Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

21 aprile - Commemorazione Salvatore Rap M.A.V.M.M.

rapSalvatore Rap, Agente di Custodia. Sommatino 30 settembre 1924 - Milano 21 aprile 1946.

Il 21 Aprile del 1946 i circa 3.000 detenuti delle Carceri giudiziarie di Milano “S. Vittore”, armati, insorsero con l’obiettivo di mettere in atto un’evasione di massa, sparando all’impazzata contro chiunque cercasse di fermarli. Malgrado fosse libero dal servizio, l’Agente Salvatore Rap si trovava all’interno del carcere, cosicché si armò di mitragliatrice prendendo posizione insieme ad altri suoi compagni nello spazio antistante l’ingresso del carcere, in prossimità del raggio che presentava maggiore pericolo e possibilità per eventuali evasioni, dando la possibilità di fare giungere rinforzi. Ferito gravemente al torace da un proiettile esploso dai detenuti asserragliati all’interno del carcere, il giovane Salvatore Rap veniva soccorso e, mentre ancora infuriava la rivolta, trasportato al Policlinico di Milano ove alle 00.30 del 22 aprile cessò di vivere.

Il 27 settembre 1947 l’Agente Salvatore Rap è stato insignito di Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria. A Salvatore Rap è intitolata la Scuola di Formazione di Polizia Penitenziaria di Verbania.

20 aprile - Commemorazione Francesco Di Cataldo MOMCM

Francesco Di CataldoFrancesco Di Cataldo, Maresciallo Magg. degli Agenti di Custodia

Barletta 20 settembre 1926 - Milano 20 aprile 1978

Il 20 aprile 1978 il Maresciallo Francesco Di Cataldo, Vice Comandante della Casa circondariale di Milano “San Vittore” e responsabile del centro clinico del carcere, stava attraversando l'incrocio tra via Ponte Nuovo e via Cairoli alla periferia della città, nei pressi di Crescenzago, per raggiungere la sede di servizio. A pochi metri dalla sua abitazione viene affrontato da due individui a volto scoperto che gli esplodono sette colpi calibro 7,65, due alla testa, quattro nella schiena e uno al braccio sinistro. Altri due complici attendevano in una Fiat 128 verde con il motore acceso e gli sportelli aperti. L'agguato venne rivendicato dalla colonna “Walter Alasia” delle Brigate Rosse la mattina stessa, alle 7,40, con una telefonata alla redazione milanese dell'ANSA.

7 aprile 2017: Commemorazione Raffaele Cinotti M.O.M.C.M.

cinotti

Raffaele Cinotti, Agente di Custodia

San Prisco (CE) 23 maggio 1953 - Roma 7 aprile 1978

Capoposto al reparto di isolamento giudiziario della Casa circondariale di Roma Rebibbia, l’Agente Raffaele Cinotti il 7 aprile 1981, alle 6,45 del mattino, mentre usciva dal portone  della propria abitazione per recarsi a lavoro,  cadde vittima di un agguato terroristico tesogli da tre individui che gli esplosero otto colpi di pistola.

Catturato l'evaso di Frosinone

NIC

Alle 22,15 di oggi 25 marzo è stato catturato Alessandro Menditti, il detenuto evaso lo scorso 18 marzo dalla casa di reclusione di Frosinone. Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria, in codelega con i Carabinieri, lo ha catturato a Recale, in provincia di Caserta, suo comune di origine.

Presentazione Bicentenario della Polizia Penitenziaria

Logo BicentenarioGiovedì’ 23 marzo 2017, alle ore 11,00, presso la Scuola di Formazione dell’Amministrazione Penitenziaria “Giovanni Falcone”, a Roma, Via di Brava 99, si è svolta la conferenza di presentazione del Bicentenario di Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria.

11 aprile 2017: Commemorazione Lorenzo Cutugno M.O.V.M.M.

01010598

Lorenzo Cutugno, Agente di Custodia

Barcellona Pozzo di Gotto (ME) 14 gennaio 1947 - Torino 11 aprile 1978

L’11 aprile 1971, alle 7,30 del mattino, uscito dal suo appartamento torinese, l’Agente Lorenzo Cutugno entra in ascensore. Giunto al piano terra, all'apertura delle porte della cabina gli si para davanti un uomo armato che gli esplode contro l’intero caricatore della pistola. Benché ferito, Lorenzo Cutugno estrae l’arma di ordinanza e insegue l’attentatore

25 marzo - Commemorazione Ass. Capo Luigi Bodenza MOMC

Bodenza Luigi Foto

Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria. Enna 26 settembre 1944 - Gravina (CT) 25 marzo 1994
È la notte tra il 24 e 25 marzo del 1994, l’assistente capo Luigi Bodenza fa rientro a casa, in via Etnea, a Gravina di Catania, dopo aver terminato il turno di servizio 16/24 presso la casa circondariale di Catania, dove svolge servizio dal 4 febbraio 1972, con funzioni di capo posto nei vari reparti.