Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

28 agosto - Commemorazione Maresciallo Calogero Di Bona

ICONA DI BONACalogero Di Bona, Maresciallo degli Agenti di Custodia. Nato a Villarosa (EN) il 29 agosto 1944.

Vice Comandante della Casa circondariale “Ucciardone” di Palermo, il Maresciallo Calogero Di Bona scomparve il 28 agosto del 1979, alla vigilia del suo compleanno, a Sferracavallo, una borgata marinara nei pressi di Palermo. Dopo qualche giorno venne ritrovata la sua auto. Dopo oltre trent’anni dalla sua scomparsa la Procura della Repubblica di Palermo ha identificato i responsabili dell’uccisione del Maresciallo Di Bona, grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di “Cosa nostra”, i quali hanno raccontato che Di Bona fu sequestrato e ucciso nel giardino di una casa colonica, identificata dalla Direzione Investigativa Antimafia, dove, secondo le indicazioni di due collaboratori, il Maresciallo fu  torturato al fine di fargli rivelare i nomi degli Agenti di Custodia che avevano spedito una lettera anonima ai giornali cittadini per denunciare la grave situazione di illegalità della nona sezione e dell’infermeria dell'Ucciardone. 

Terremoto Italia Centrale - La Polizia Penitenziaria in aiuto

LOGOA seguito dell'evento sismico verificatosi nella giornata di ieri 24 agosto, interessante la zona centrale del Paese, anche l'Amministrazione penitenziaria di concerto con il Gabinetto del Ministro della Giustizia ha ritenuto doveroso mettere a disposizione del Dipartimento della Protezione Civile, strutture, mezzi e uomini, per fronteggiare la grave situazione di criticità venutasi a creare a seguito del sisma di ieri. 

Nella mattinata odierna, l'Unità di crisi, appositamente costituta presso il DAP, ha infatti provveduto, tra l'altro, a quantificare i primi aiuti che, nell'immediato, saranno offerti alla Protezione civile:

*          1.200 posti letto per alloggiare le persone sfollate;

*          190 unità di personale;

*          20 automezzi, con relativo personale autista, per il trasporto di persone;

*          disponibilità degli istituti penitenziari di Rieti e Sulmona, nonché della Scuola di formazione di Sulmona, a fornire, presso la locale mensa del personale, i pasti in favore dei famigliari delle persone ricoverate presso gli ospedali cittadini. 

19 agosto – Commemorazione Agenti Capuano – Marchesano – Patrone

icona parmaGennaro Capuano, Agente di Custodia. Nato a Napoli il 2 ottobre 1902.

Enrico Marchesano, Agente di Custodia. Nato a Salerno il 16 gennaio 1907.

Giuseppe Patrone, Agente di Custodia. Nato a Sessa Aurunca (CE) il 19 aprile 1910.

In servizio alle Carceri giudiziarie “San Francesco” di Parma, gli Agenti Capuano, Marchesano e Patrone operavano nelle file della Resistenza parmense. Durante la lotta di Liberazione si prodigavano nell’aiutare i detenuti politici sottoposti a trattamento disumano.

Rio 2016, Pellielo ancora d’argento

logo rio 2016 okQuarta medaglia olimpica, la terza d’argento, in sette presenze ai Giochi: passano gli anni, 24 dal debutto di Barcellona 1992, ma Giovanni Pellielo è ancora lì, a giocarsi l’oro più prestigioso. Anche a Rio, nel duello infinito con il croato Josip Glasnovic, una finale che si è trascinata fino al quarto piattello di spareggio. Il campionissimo delle Fiamme Azzurre si conferma il tiratore più medagliato del mondo: e per l’oro, olimpico, forse ci sarà tempo per Tokyo 2020.  

Riordino delle carriere - La Commissione Difesa del Senato approva risoluzione

logo senato2Roma, 3 agosto 2016 – In data odierna la Commissione Difesa del Senato ha approvato la proposta di risoluzione in materia di riordino delle carriere.
La risoluzione impegna il Governo:
A prevenire ad una disciplina armonica delle carriere che valorizzi gli importanti ruoli svolti dalle Forze armate e di Polizia;
A far sì che il processo di riordino veda garantito lo stanziamento di adeguate risorse finanziarie già attraverso il prossimo disegno di bilancio.

 

22 agosto - Commemorazione Agente Antonio Muredda

ICONA MUREDDAAntonio Muredda, Agente di Custodia. Nato ad Arzana (NU) il 06 giugno 1954.

In servizio alla Casa circondariale di Cagliari, il 22 agosto 1983, al termine del turno di servizio, mentre faceva rientro presso la propria abitazione, l’Agente Antonio Muredda viene attinto da tre colpi di fucile. Prontamente soccorso e trasportato in ospedale, cessava di vivere poco dopo. L’omicidio fu rivendicato dal Movimento Rivoluzionario Sardo per il Comunismo.

15 Agosto 2016 - Videoconferenza con il Ministro dell' Interno dalla Casa Reclusione Milano Opera

A seguito del  Comitato Nazionale Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduto dal Ministro dell’Interno, alla presenza dei capi delle Forze dell'Ordine e dell'Intelligence, si è tenuto il collegamento  in videoconferenza con i rappresentanti delle Forze di Polizia in servizio nella giornata festiva. Per il Corpo di Polizia Penitenziaria, ha partecipato il Comandante di Reparto, Commissario Capo  Amerigo Fusco, dalla Casa Reclusione di Milano Opera, in rappresentanza di tutto il personale in servizio.

Rio 2016: un grazie olimpico da Russo, Mangiacapre e Montano

logo rio 2016 okI medagliati di Londra 2012 – Clemente Russo, Vincenzo Mangiacapre e Aldo Montano - ringraziano le Fiamme Azzurre: in un momento difficile della carriera, dopo gli sfortunati e controversi episodi vissuti nel corso dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, i nostri Campioni esprimono pubblicamente la loro gratitudine nei confronti del Gruppo Sportivo, del Corpo di Polizia Penitenziaria e dei vertici dell’Amministrazione (aggiornamenti sui Giochi di Rio nel Diario Olimpico ).

Speciale Olimpico 2016, storia e attualità

logo rio 2016 okIl 5 agosto 2016 prenderà il via la XXXI edizione dei Giochi Olimpici: a Rio de Janeiro saranno presenti 19 portacolori delle Fiamme Azzurre, impegnati in 11 discipline sportive. In entrambi i casi si tratta del record storico di partecipazione per il Gruppo Sportivo della Polizia Penitenziaria che farà il suo esordio a cinque cerchi nel tiro con l’arco e nella vela. Presentiamo qui lo Speciale Olimpico riservato alle “nostre” Olimpiadi di Rio.