Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Il francobollo per i 200 anni della Polizia Penitenziaria

Condividi

logo biceLa cifra ''200'' composta da nastri nei tre colori della bandiera nazionale: e' il logo del bicentenario del Corpo di Polizia Penitenziaria che comparira' su un apposito francobollo commemorativo, la cui emissione e' prevista per il 18 marzo prossimo.


Il francobollo (la cui immagine e' stata diffusa oggi da Poste Italiane) avra' un valore di 95 centesimi ed una tiratura di 600 mila esemplari; gli annulli primo giorno di emissione saranno apposti a Roma e Milano; il bollettino illustrativo dell'emissione rechera' un testo firmato da Santi Consolo, Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria.


L'origine del corpo viene fatta risalire alle Regie Patenti del Regno di Sardegna del 1817 che diedero vita alle ''famiglie di giustizia'' per la custodia degli stabilimenti penali; nel 1873 si arrivo' al Corpo delle Guardie Carcerarie poi divenuto Corpo degli Agenti di Custodia e dal 1990 Corpo di Polizia Penitenziaria.
Non e' la prima volta che i francobolli italiani celebrano gli agenti che operano nelle carceri: nel 1986 un agente di custodia comparve (insieme agli altri membri dei corpi di polizia italiani) in una serie di due francobolli dedicati ad un incontro delle polizie europee; nel 2004 un altro francobollo (da 45 centesimi di euro) fu dedicato esplicitamente proprio al Corpo di Polizia Penitenziaria nell'ambito della serie tematica delle ''Istituzioni''. (ANSA)