Questo sito web utilizza i cookies tecnici. I cookies non possono identificare l'utente. Se si proseguirà nell'utilizzo del sito si assumerà il consenso all'utilizzo.
Se si desidera utilizzare i siti senza cookie o volete saperne di più, si può leggere qui

Trombone Contrabasso in Sib

Condividi

trombone contrabbassoIl trombone è uno strumento musicale della classe degli aerofoni, sottoclasse ottoni. Nella versione moderna e più comune è noto come trombone a tiro o trombone a coulisse, ed è caratterizzato da una pompa mobile (“coulisse” o “tiro”) a forma di U che unisce due tubi paralleli ed è in questo modo allungabile modificando il percorso dell'aria e l'intonazione dell'armonico di base. Esiste anche il trombone a pistoni che è strutturato sul medesimo principio della tromba. Il musicista che suona il trombone è chiamato trombonista. Il trombone fu il primo tra gli ottoni a disporre degli armonici nelle sette posizioni degli attuali strumenti a pistoni, e di conseguenza della scala cromatica, grazie alla coulisse, per cui veniva in origine considerato il più perfetto degli strumenti a bocchino. Alla fine del XV secolo esistevano già i tromboni. Nel secolo successivo la famiglia era al completo, dal soprano al basso, e i musicisti dell'epoca consideravano tali strumenti i più perfetti, tra quelli a bocchino, di potessero disporre. Infatti, nel trombone a tiro, chiamato allora dagli italiani "tromba spezzata e tromba duttile", allungando gradatamente la cosiddetta coulisse mobile, si otteneva la scala degli armonici nelle stesse posizioni degli strumenti attuali a tre pistoni. Nella Banda i più usati sono i tromboni tenore. Essi sono generalmente adoperati come strumenti d'armonia e d'accompagnamento sia con accordi in battere per valorizzare il ritmo, sia con accordi in controtempo. Si prestano però anche per l'esecuzione di canti e passi importanti nonché come base a squilli in unione a trombe e corni. Fra le prime composizioni orchestrali a includere parti per il trombone cosiddetto moderno, possiamo includere il Don Giovanni (1787) di Mozart e la Quinta sinfonia di Beethoven (1808). Il trombone trovò posto stabilmente in orchestra soltanto a partire dal 1850.